GLI STEP DELLA BEAUTY ROUTINE COREANA

La maggior parte delle donne coreane ha una pelle meravigliosa e, oltre all’imprescindibile genetica, questo grande pregio è anche dovuto a una skincare molto lunga e accurata. È un rituale di bellezza che si è diffuso ora parecchio anche in America, e dal 2017 in Italia, a bari con il nuovo punto vendita THE MASK PALC. Prevede 10 step tra scrub, maschere, creme e prodotti vari. L’Oriente, e la Corea in particolare,  è all’avanguardia per quanto riguarda la skincare: basti pensare ad alcuni dei più grandi trend degli ultimi anni, dalle maschere di cotone ai prodotti a base di bava di lumaca. La skincare routine coreana in 10 passi è un po’ la summa della cosiddetta K-beauty, ed è un rituale standardizzato ma anche estremamente personalizzabile.

REGOLA GENERALE è partire dal più leggero al più pesante. Per esempio, il toner va prima della crema o del siero. Il trattamento specifico (spot treatment) è sempre ultimo, e così via.

1) PASSO –  STRUCCAGGIO-  OLIO DETERGENTE

Il primo passo della routine coreana in 10 passi è l’uso di un olio struccante, per rimuovere ogni traccia di makeup, sebo e polvere. L’olio a differenza del classico latte detergente lascia la pelle morbida e idratata.

2) PASSO – PULIZIA  – DETERGENTE SCHIUMOSO

Il secondo step prevede la pulizia profonda della pelle con il gel schiumoso che ha il compito di rimuovere le impurità a base acqua, come il sudore.

3)  PASSO – ESFOLIAZIONE ( 2 vt. A SETTIMANA)

Il terzo step è opzionale e si consiglia di svolgerlo per 2  volte a settimana altrimenti l’esfoliazione frequente della pelle del viso risulterebbe troppo aggressiva. Tuttavia gli scrub coreani sono molto diversi dai prodotti occidentali, perché particolarmente delicati, al punto alcuni esfolianti potrebbero essere utilizzati anche 2 volte al giorno.

4) PASSO – TONICIZZARE  – TONICO VISO

Questo step è fondamentale nella beauty routine coreana in 10 passi: il tonico permette di rimuovere qualsiasi residuo dei prodotti precedenti e di ripristinare l’equilibrio della pelle; inoltre prepara l’epidermide ad assorbire il prossimo prodotto, ovvero l’essenza.

5) PASSO –  ESSENZA VISO O EMULSIONE

L’essenza si utilizza dopo il tonico per aggiungere un ulteriore step di idratazione prima qualsiasi siero ed ha una consistenza acquosa. L’emulsione  è una lozione un po’ più densa dell’essenza ma comunque molto leggera. L’utilizzo dell’una piuttosto che dell’altra dipende dal tipo dal pelle.

6)PASSO – SIERO O AMPOULE

Il siero è il prodotto concentrato e specifico per definizione e va scelto in base agli effetti che si vogliono raggiungere. È un prodotto ad alto assorbimento e permette di raggiungere velocemente gli effetti desiderati, visibili sin dalla prima applicazione.

7)  PASSO – MASCHERA IN TESSUTO

È a questo punto che si arriva al momento delle maschere viso. Ed essendo una routine coreana, si parla soprattutto di maschere in tessuto, compresi i patch per il contorno occhi, i cerottini per i punti neri e quant’altro.

8) PASSO – CREMA CONTORNO OCCHI

La zona del contorno occhi è particolarmente curata dalle donne coreane. La pelle della zona occhi, infatti, è più sottile e delicata, e la disidratazione può causare occhiaie, borse e rughe precoci.

9) PASSO – CREMA IDRATANTE VISO

A questo punto, si passa all’applicazione della crema idratante che occorre massaggiare con movimenti delicati e circolari al fine di farla penetrare bene in profondità

10) PROTEZIONE SOLARE, BB CREAM, MASCHERA O SIERO DA NOTTE

Ed eccoci arrivate all’ultimo step, che prevede l’utilizzo di una crema con protezione solare per il giorno, oppure la classica bb cream durante il giorno. Se invece gli step vengono effettuati prima di andare a dormire occorre applicare una maschera da notte oppure un siero in base agli effetti desiderati.